L’ aMOLE per il cinema

Oggi vi voglio dare un consiglio diverso, perché prima di essere appassionata di cinema, Doppia W è amante di viaggi, e allora ecco una piccola parentesi su qualcosa che non ci si può lasciare sfuggire.

Siamo a Torino, e parliamo del suo museo del cinema

20150523_142654Da bella ignorantella quale sono non ero a conoscenza del fatto che Torino ospitasse niente meno che il Museo Nazionale del Cinema, racchiuso in uno dei suoi monumenti simbolo La Mole Antonelliana, ecco come prendere 2 piccioni con una fava!

Viaggio di lavoro, visita ad amici o parenti, che viviate li o che vi siate teletrasportati per errore, giratela questa città, ha tanto da offrire, io almeno ne ho viste di cose meravigliose!
Ma magari ne parliamo in un’altra occasione a ora e veniamo a come ho unito un viaggio di piacere con una delle mie grandi passioni, i supplì ehm no, il cinema.

Eccoci arrivati alla Mole (Via Montebello, 20), un edificio così imponente che spicca in mezzo agli altri, una struttura che davvero è bigger on the inside, tutto il suo interno per la mia gioia è dedicato al cinema! E poi salendo fino in cima tramite un bellissimo ascensore a vista che passa al centro della sua sala principale si può godere di una delle più belle viste dall’alto della città.

12278186_10208058642486830_155791380_n

Siamo dentro, e già ci si perde a vista d’occhio, perché il museo va al di là del classico museo con teche e vetrine e offre delle vere e proprie esperienze, grazie all’allestimento davvero originale, ricco di oggetti di scena, collezioni, set e una bellissima scala…mi fermo qui non voglio svelarvi troppo.

E ne ho viste di persone che facevano il biglietto solo per la vista sui tetti torinesi, PAZZI!

Al primo livello (sì perché ce ne sono diversi) c’è la parte dedicata alla nascita del cinema e alle arti visive, dalle prime cineprese, spiegazioni e trucchi cinematografici, illusioni ottiche, camere oscure e tanto altro, che interessante è dire poco!
IMG_3409

Poi si sale e li c’è l’effetto più grande e suggestivo, la sala cinematografica dei sogni!

FB_IMG_1432379416467Allestita nella sala principale, niente poltrone, ma letti su cui sdraiarsi e ammirare i maxi schermi che passano diverse tipologie di film, e l’audio penserete voi? Ci sono cuffie incorporate ai lettini.

Le proiezioni illustrative si interrompono ogni tot per svelare anche il resto della sala, si alzano le luci e ci viene mostrata la sala in tutta la sua altezza, possiamo notare, oltre all’ascensore quel bellissimo orologio ispirato a Metropolis, e goderci un gioco di luci che fa venire gli occhi a cuoricino.

Sempre dalla sala principale si può accedere ad altre salette laterali tematiche (animazione, horror, western,ecc) dove sono ricreati veri e propri set cinematografici in cui si può entrare ed interagire con alcune parti.

20150523_133520Poi ogni tanto capita di girarsi e ritrovarsi davanti cose come questa.

Ma infondo non ci siamo focalizzati sulla parola chiave, Museo NAZIONALE del cinema, mica pizza e fichi! E io che non sapevo neanche esistesse….

Non voglio svelarvi troppo, alcune chicche meritano l’effetto sorpresa!

Avendo visitato anche Cinecittà, e ammettendo che per quanto riguarda i set non c’è paragone, va detto che a confronto col museo del cinema, rimane molto più freddo e statico, nonostante comprenda al suo interno abiti di scena e oggetti unici.

A Torino, il visitatore è il protagonista di ogni vicenda e pellicola potendo interagire con più oggetti, come il macchinario utilizzato nei vecchi film che simula la caduta (fun fuct: sono davvero caduta scendendo, ooops!).

Ora lo sapete, Doppia W in questi ambienti si esalta e diventa come una bambina la mattina di Natale, ma che ci volete fa?

Sapete che c’è anche un intero piano dedicato alle locandine dei più grandi film di sempre? Velluto per gli occhi!

Il resto ve lo lascio scoprire e vi segnalo anche la presenza di un’altro piccolo museo a Torino dedicato a Ritorno al Ruturo, al quale però (ancora) non sono stata.

Quindi se se avete tempo, appassionati di cinema o no, passate alla Mole, io sarei rimasta li dentro tutto il giorno, sono emozioni continue.
Scusate il mood operatore turistico e bambina esaltata ma il bello va consigliato, le esperienze che aprono il cuore anche, e quando c’è una passione condivisa perché non farlo?

Advertisements

15 pensieri su “L’ aMOLE per il cinema

  1. Che bell’articolo, davvero, davvero DoppiaW!!
    In maniera anche troppo snob sono persino andato a visitare musei dedicati al cinema all’estero, ma mai quello di Torino!
    Mi sento cretino…
    Grazie alla tua segnalazione ed al tuo pezzo, non mancherò senz’altro di visitarlo!!

    Mi piace

  2. Senza bullarmi con chissà quali viaggi, te ne dico uno solo che vale per tutti e che probabilmente avrai già visitato e che io considero la mecca di qualsiasi appassionato di cinema: il Deutsches Filmmuseum, il Museo tedesco sul Cinema, a Francoforte (Frankfurt am Main), città sede della banca centrale europea ed anche città natale del compositore Hans Zimmer.
    Il museo è spettacolare, diviso su più piani e mostra il vero cuore del cinema, con tutta una serie di reperti originali degli inizi del ‘900, comprese alcune macchine sceniche di Georges Méliès sopravvissute alle due guerre (nonché alla stessa autodistruzione dello stesso Méliès, come sa chi ha visto il film di Scorsese) e poi via via fino a Star Wars (anche qui con pezzi originali, come il casco di scena di Darth Vader), ma il pezzo forte è giustamente dedicato al cinema espressionista e quando giri l’angolo del corridoio e ti ritrovi faccia a faccia con Maria, l’androide originale usato nel film “Metropolis” di Fritz Lang, ti giuro che hai un mancamento…
    Detto questo, bisogna che vada a Torino, perché dopo il tuo post mi sono informato e praticamente tutti mi ripetono quanto sia bello il museo di cui parlavi tu!

    Liked by 2 people

  3. Sono anni che ci voglio andare ma non trovo mai l’occasione [e a Torino ci sono anche stato ma tra una cosa e l’altra ciao…].
    Troppo emozionante, anche solo leggendo il tuo articolo! Spero di poterci andare al più presto 🙂

    Liked by 1 persona

  4. Ci sono stato alla gita in 3° media, ma quel giorno ero sfatto e la visita era dedicata più al museo egizio che a quello del cinema, quindi quando sono arrivato alla mole ho dedicato tutto me stesso ai letti!
    Se ricapito a Torino di sicuro ci ritorno, accompagnato da un’esperienza cinematografica molto più ampia!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...