5 motivi per vedere Real Humans – Äkta människor

Real_Humans_1Siamo abituati a prodotti americani, inglesi, canadesi, ma svedesi? A noi arriva così poco…Ampliare in panorama televisivo, perchè no?

Fortunatamente però, Real Humans qualche anno fa è arrivato anche quì, avendo un discreto successo che spinse a volerne creare un remake, avendo quindi la stessa sorte di altre fortunate serie tv nordiche, come the Bridge (Svezia) e The killing (Danimarca).

Real Humans, creata da Lars Lundström è una serie svedese drammatica/fantascientifica andata in onda dal 2012 per 2 stagioni da 20 episodi ciascuna, siamo ancora in attesa di una terza stagione inedita, ma come come per Broadchurch, prima di andare avanti con la serie originale si è deciso di farne un remake; pensare prima a finire ciò che si è iniziato no?!

Perchè la consiglio? Ecco i miei 5 motivi

 

22287711 – Non è la solita storia trita e ritrita

Äkta människor racconta le vicende di una cittadina moderna svedese in cui vengono messi in commercio androidi dalle fattezze umane, che si sostituiscono all’uomo nei lavori pesanti e aiutano nel quotidiano.
Starete pensando, ahhh la solita storia di robot (nella serie chiamati Hubot) aiutanti dell’umanità che si ribellano! E invece no, gli svedesi sanno il fatto loro e rivisitano il tutto e catalizzano l’attenzione sull’etica di questa convivenza.

La serie segue principalmente le vicende della famiglia Engman che acquista il suo primo Hubot, e dei “figli” di David Eischer, Hubot che grazie ad un particolare programma riescono ad avere una coscienza propria, con sentimenti ed emozioni, ma si contorna anche di altri personaggi importanti che si intrecciano nella trama e flashback che ci aiuteranno a capire meglio la storia della famiglia Eischer.

rh-e8-anita-tobbe12 – Il fattore umano

Anche se è uno show focalizzato sugli androidi riesce ad essere molto umano, analizzando le varie reazioni e comportamenti da una e dall’altra parte.
Alla fine tutto si riduce ad un unica domanda, possono gli Hubot essere considerati come forme di vita intelligente e quindi avere diritti?
Il bello della serie è che per trovare una risposta, analizza problematiche realistiche, come la differenza razziale, integrazione, sfruttamento sessuale, la paura dell’ignoto, la procreazione, libertà, l’evoluzione e l’amore tra le 2 “specie”.

Real-Humans63 – Non prende posizione

Esatto, non patteggia per nessuna delle 2 parti, anche se troviamo all’interno della storia la nascita di partiti e movimenti politici pro e contro gli Hubot, o una “resistenza” di quest’ultimi, come nascerebbero in una normale comunità, ne parla senza giudizi.

Gli Hubot infatti, come gli uomini, sono dipinti come esseri non perfetti, con malfunzionamenti o con possibili malattie (virus), che in questi casi generano e scatenano paura nella società che li ha creati.
Trovateci le metafore che volete, sicuramente non farete tanta fatica.

beimage114 – La qualità

Real Humans rimane uno show di qualità, che oltre a quella recitativa (inaspettata) spaventa per l’accuratezza dei temi trattati, tutti molto umani e probabili.
Qualità anche nella realizzazione e originalità, con una fotografia potente che ci porta in un mondo diverso da quello a cui siamo abituati, dalla lingua alle location, portandoci a conoscere stili di vita usi e costumi diversi.
Niente effetti speciali per gli Hubot, ma solo tanto tanto makeup che rende concreta la somiglianza degli androidi a noi.

32b4f132-683d-4ca1-b2b0-a06100b939ac_MEDIA5 – Uno show intelligente

Un prodotto maturo, che tratta con intelligenza tutte le sfaccettature del rapporto Umano – Hubot e specialmente quello tra Hubot e proprietario con tutte le dinamiche familiari che ne conseguono.
Ben fatto e ben recitato, riesce anche ad intrigare ponendo domande come:

  •  Cosa significa essere umani?
  • Cosa ci rende umani?
  •  Dove finisce l’elettrodomestico e inizia la persona?

Ed è proprio quando uno show, che oltre ad intrattenere al meglio fa anche riflettere (mettendoti addosso però un pò di ancoscia) possiamo riconoscere il merito di essere ingegnoso, riuscendo a catalizzare l’attenzione su temi attuali.

Speriamo sia rilasciata presto una data di inizio della terza stagione, ora che la prima puntata del remake inglese “Humans”  è già andata in onda lo scorso 15 giugno.
Ma sapete già da dove iniziare giusto?
Ah, ho imparato anche come si dice grazie in svedese! Quindi a tutti i miei lettori… Tack!

Annunci

4 pensieri su “5 motivi per vedere Real Humans – Äkta människor

  1. Che bello trovare un post suAkta Manniskor! Una delle serie migliori viste da molto tempo a questa parte. Personalmente ho provato a vedere il remake, ma non ce l’ho fatta, troppo simile all’originale. Poi per carità, sarà bello anche quello, le recensioni in giro lo incensano parecchio, ma non credo che riuscirà a superare l’originale.
    Ciao, a presto!

    Liked by 1 persona

  2. Vangelo, Doppia W, vangelo… ma tanto per i produttori televisivi è una fissa quella del remake… Pensa che molto pubblico conosce di un’opera solo il remake (caso clamoroso quello del film canadese “Starbuck”, deliziosa commedia che è stata rifatta, dallo stesso Ken Scott dell’originale, per gli americani con attori americani come Vince Vaughn, per non parlare del Don Matteo russo, remake di quello polacco, che era già remake di quello italiano, neanche fosse un capolavoro!!).
    Di nuovo bye (sto provando a slautarti da un’ora ma trovo sempre un sacco di cose interessanti… damned!!

    Mi piace

    1. Ecco con Don Matteo russo mi hai catturato, ora devo assolutamente vederlo XD, io non sono contro i remake, ma solo se aggiungono qualcosa di davvero originale e se non riproposti ad oltranza a discapito di prodotti originali.
      Spesso non fanno altro che buttare cattiva luce, un nome a caso? Old Boy (che però mi sono rifiutata di vedere).

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...