The Duff: non lo siamo un pò tutti?

Guardando il blog mi sono resa conto che parlo solo di supereroi, corse, guerre, combattimenti, informatica e storie tristi…Ma il lato sentimentale? Ma qualcosa un pò più da ragazza no? Anche perchè di film romantici ne guardo a iosa.

Quindi ho scelto un filmetto diverso da quello che potrete trovare quì, un film di cui è ancora ignota l’uscita italiana, parliamo di The Duff, film prodotto dalla CBS Films e tratto dall’omonimo romanzo di Kody Keplinger.

Perchè ogni stato d’animo ha la sua necessità, c’è il film per quando siamo tristi, per quando vogliamo l’avventura, per quando vogliamo farci 2 risate o quando vogliamo qualcosa di impegnato, e poi ci sono quelli leggeri, i passatempi delle domeniche pomeriggio in pigiama sul divano…Film poco impegnativi e che strappano un sorriso.

Avevo voglia di un film così, magari anche un pò romanticoso, di quelli dove la ragazzetta “get the guy”, le solite storie inverosimili insomma, però in cui volente o nolente un pò ti impersonifichi.

IThe duffnfatti sì, per una volta qualcosa per le donzelle, un film che riporta all’amore adolescenziale e a tutte le problematiche che ne fanno da contorno, non siamo più adolescenti? Chissenefrega!

Poi fortunatamente non è un film smielato che cerca la lacrima facile, anzi al contrario è molto più ironico e pieno di situazioni divertenti.

The Duff è un teen-movie, quindi lo stampino è sempre quello: la sfigata, le amiche della sfigata, le nemiche, il quarterback figo fidanzato con la più bella della scuola e il ragazzo dei sogni, che portano inesorabilmente ad eventi che troviamo sempre, come: umiliazione della ragazza sfigata, amore non corrisposto, ballo di fine anno…

Fin qui il solito schema, ma ora shakeriamo per bene e:

– Facciamo litigare le 3 migliori amiche
– Facciamo diventare il quarterback il migliore amico della sfigata
– Non facciamo diventare il brutto anatroccolo una strafiga

e creiamo delle dinamiche un pò diverse togliendo quel romanticismo con situazioni al limite dell’assurdo, facendo diventare il film utile nel dare una visione abbastanza veritiera degli anni dell’adolesceza, una specie di guida per liceo, anche se trovo un pò troppo forzati tutti i riferimenti ai Social Media, tra qualche anno sarà come se oggi vedessimo un film incentrato su MSN…

Il risultato è questo, un film piacevole che intrattiene; come al solito è questione di aspettative, non è un film da cinema o con colpi di scena e se non vi aspettate un capolavoro, probabilmente non ne sarete delusi.

Bianca (la protagonista) è interpretata da Mae Whitman, e Wesley da Robbie Amell, sì il cugino di Stephen (Arrow) che con i capelli corti gli ha praticamente staccato la faccia, io tutta sta somiglianza con i miei cugini mica ce l’ho!

Nel cast troviamo anche Bella Thorne, Skyler Samuels e Ken Jeong.

J1XHHLHjRGSl
Sono fatti con lo stampino?

Arriviamo al dunque, The Duff, overo The Designated Ugly Fat Friend (l’amica designata brutta e cicciotta) , tradotto la sfigata del gruppo che fa apparire migliore gli altri, è la storia di come Bianca abbia scoperto (come una doccia fredda) di essere lei la Duff del suo gruppo, e di come le sue convinzioni siano andate a farsi benedire (sono stata brava a non essere scurrile vero?), dopo averlo scoperto.

Sfido chiunque a non capirlo, a me è sempre stato chiaro, ma come dice il film, basta porsi una semplice domanda, chi è il vostro? Se non ne avete idea, molto probabilmente siete voi.

the-duff-actresses-images

Ora non so voi, ma vedendo il film per me è impossibile non impersonificarmi nella protagonista, un pò goffa, ordinaria, bruttina, jeans e camicia di flanella, un filo di trucco, amante del cinema, e che prende una cotta per il ragazzo musicista dalla folta chioma, mi manca solo un pò di isteria XD.

Sentita tradita dalle sue migliori amiche si rivolge a Wesley, bellone sciupafemmine odiato vicino di casa e colui che le ha aperto gli occhi sull’essere la ruota di scorta, per farle da tutor e aiutarla a trovare il coraggio di parlare al suo ragazzo dei sogni, in cambio di aiuto per passare  il test di scienze.

duffy_article_story_large

Tra Bianca e Wesley nasce un rapporto inusuale in tv, ma realistico nella vita reale, questo è quello che convince… Quando c’è affinità c’è e basta, i battibecchi tra i 2 sono comici e dolci allo stesso tempo, finalmente qualcosa di non sdolcinato e mieloso!!!

Fondamentalmente è un film che parla di autostima, del piacersi e andare oltre alle etichette, un cammino introspettivo volto all’accettazione di se stessi dove essere “il Duff” va bene, ognuno è il Duff di qualcun’altro e ha le proprie insicurezze.

imageLa sensazione che si ha però è inevitabilemente quella dove molte cose sono state sintetizzate, volendo far somigliare il film alla maggior parte dei Teen-Movie, come Mean Girls a cui è stato associato e che poco c’entra, alcune tematiche (l’abuso dei social media, la mancanza del fattore umano o i rapporti famigliari difficili) sembrano introdotte ma non sviluppate al contrario di quanto succede nel libro.

Ma essendo tratto da quest’ultimo non poteva essere la solita americanata stereotipata, con le cheerleader, i quarterback e i nerd, forse all’inizio può sembrarlo ma alla fine i personaggi non sono così scontati, Bianca infatti è la prima che etichetta a sua volta.

Sicuramente anche la citazione di Bela Lugosi l’hanno presa da li, chissà in quanti avranno reagito come Wesley.

Purtroppo sia per il film di Ari Sandel che per il libro non è ancora prevista l’uscita italiana.
Non esiste neanche la versione sottotitolata… Ma per tutti quelli che vogliono avventurarsi e che un pochino ne capiscono di inglese, consiglio di provare a vederlo in originale, magari con sottotitoli in lingua, usano un linguaggio molto semplice, se sono riuscita a capirlo io potete farlo anche voi 🙂

Annunci

Un pensiero su “The Duff: non lo siamo un pò tutti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...